Biografia


Marcello Chiaraluce è un chitarrista/cantatore di Alessandria, classe 1980.
Nel 2020 diventa semplicemente CHIARALUCE e pubblica “Fragolina”, seguito poi da “Idi di Marzo” (2021) e infine “Ebbene sì” (2022), che fanno da apripista ad un nuovo progetto che fonde la sua vena cantautoriale in italiano, con la natura di chitarrista rock.

Attualmente propone le sue canzoni dal vivo, nel ruolo di cantante e chitarra solista, con una formazione in quartetto insieme a Giovanni Giordano (chitarra, mandolino, cori), Giuseppe Nisticò (basso) e Francesco Vittone (batteria).

Con la stessa formazione propone anche un tributo ai Dire Straits, gli EXPRESSO LOVE, con l’aggiunta di Lorenzo Marcenaro alle tastiere.

Nel 2019 ha partecipato alle registrazioni e al tour promozionale dell’album di debutto della band new-prog THE IKAN METHOD, “Blue Sun”, ricevendo ottime recensioni personali da tutto il mondo.

Ha pubblicato a nome MARCELLO CHIARALUCE, tre album di Rock/AOR in inglese: “On a Winter Walk” (2007), che ha visto anche la partecipazione di Mick Abrahams (Jethro Tull) e Beppe Crovella (Arti e Mestieri, “Crime of the Rhyme” (2014) e “When the Dollhouse Burns” (2016), eseguendoli dal vivo per circa 10 anni con la Marcello Chiaraluce Band.

Dal 2004 al 2013 ha militato nei Beggar’s Farm, tribute band ufficiale dei Jethro Tull, riconosciuta a livello internazionale. Insieme a loro ha registrato l’album dal vivo “ITULLIANS” e ha collaborato con membri di importanti rock band internazionali e solisti: Jethro Tull, Deep Purple, PFM, Banco del Mutuo Soccorso, Osanna, Le Orme, Van der Graaf Generator, Marco Minnemann, Maurizio Vandelli, Pentangle, ecc

Nel 2011 ha ideato il Festival Guit-AL, dedicato alla chitarra elettrica e acustica, che ha visto susseguirsi tra le varie edizioni: Tolo Marton, Gigi Cifarelli, Paolo Bonfanti, Christian Saggese, Aldo Lo Nobile (Secret Sphere) ecc.
GUIT-AL è diventata anche un’etichetta discografica che produce principalmente giovani band e solisti: The Pool, Annalisa Ghiazza, Water Particles, Wilson Project ecc.

Dal 1997 al 2006 è stato chitarrista degli INTERRA STRANIERA, band di pop rock italiano da lui stesso fondata, con cui ha pubblicato “Per Stupirti un po’” (EP, Samigo), “Ho bisogno di Superman” (Samigo), “Sono in svendita” (B-records). Nel 2016 ha partecipato alla reunion per i dieci anni della band e alla realizzazione dell’album “Una Cristi Borghese” (Guit-AL Records).

Principalmente autodidatta, ha conseguito una laurea in Chitarra Jazz, studiando con il M° Pino Russo presso il Conservatorio Vivaldi di Alessandria.
È inoltre l’unico chitarrista elettrico ad essere stato invitato a partecipare agli eventi organizzati dalla Famiglia Pittaluga, in occasione della 49° edizione del prestigioso Premio Pittaluga di Chitarra Classica, famoso in tutto il mondo.

Dal 2016 al 2022 è stato direttore della Scuola Belli da Morire e dell’omonima compagnia teatrale ancora in attività. Con loro ha prodotto otto musical, di cui sei originali scritti e diretti da lui, tra cui LUIGI, dedicato alla controversa figura del cantautore Luigi Tengo.